TE’ GIALLO

Quella del Tè giallo è considerata una categoria così ridotta in termini di produzione da non esserci nemmeno il consenso sul fatto che debba esistere o meno. Noi diciamo che per fortuna esiste! La leggenda narra che il Tè giallo sia nato per un errore nel processo di lavorazione di un Tè verde. Oggi sappiamo che negli ultimi decenni alcuni villaggi in Cina hanno sviluppato interessanti tecniche esclusive per la lavorazione di questo Tè che in alcuni casi eliminano completamente ogni amarezza e donano aromi dolci e floreali. A differenza dei Tè verdi e bianchi, quelli gialli sono comunque essiccati a temperature inferiori.

icona-lente

Curiosità

Il giallo era il colore simbolo del potere imperiale e questo aggettivo veniva spesso attribuito ai migliori raccolti di Tè verde o bianco, inviati come tributo alla corte imperiale. I Tè “imperiali” vennero dunque chiamati Tè “gialli”.

icona-teiera

Preparazione

Si consiglia di preparare il Tè giallo nella tazza Gaiwan di vetro o di servire il liquore in bicchiere alto e stretto. La temperatura dell’acqua deve attestarsi tra gli 80° e gli 85°.

    Hai domande?

    Richiedi informazioni